"Voglio infilare i guantoni per diventare come Irma". Grande successo al Nettuno Lounge Beach per l'Open Day della Boxe. L'evento è stato voluto fortemente dalla proprietaria Maria Vittoria Marulo. Un'occasione per promuovere il pugilato, che sta vivendo un momento magico in città grazie al grande lavoro svolto dalla Boxe Vesuviana.

Infiniti gli attestati di stima nei confronti di Lucio Zurlo, da tutti ormai conosciuto come 'u maestr. In tanti si sono complimentati con il totem della Boxe Vesuviana, che si è anche prestato a qualche selfie. Per l'allenamento dimostrativo sono giunti allo storico stabilimento oplontino alcuni tra i prospetti più interessanti della 'Palestra dei Campioni' come Michele Baldassi, Khadija Jaafari, Francesco Cuomo, Francesco Oliva e Maicol Balzano.

Il maestro Zurlo si è avvalso della collaborazione dei vari tecnici, che hanno scritto pagine importanti della Boxe Vesuviana come Gaetano Nespro e Pasquale Perna. Spicca anche la presenza di Claudio Zurlo, figlio di Biagio e nipote di Lucio, che il prossimo 4 settembre sosterrà gli esami per diventare tecnico per il settore giovanile. Una tradizione che continua. Si sono allenati anche i ragazzi del Boxing Club Castellammare di Mauro Caso.

Partecipazione importante da parte dei ragazzini, ma sopratutto dalle ragazzine. Alcune hanno deciso di infilare i guantoni sognando di ripercorrere il percorso brillante di Irma Testa.

Soddisfatta anche Maria Vittoria Marulo, che ha già proposto di organizzare un altro evento del genere coinvolgendo altre palestre affiliate del territorio.

vai alle foto

vai al video