Palazzo a rischio crollo a Torre Annunziata: condannato a quattro mesi per non aver rispettato l’obbligo di effettuare lavori urgenti di messa in sicurezza.

Così, Antonio Immobile, un 59enne del luogo, è finito agli arresti domiciliari per omissione di lavori in edifici che ne minacciano rovina. L’uomo, già noto alle forze dell’Ordine, doveva effettuare lavori di messa in sicurezza urgenti in un edificio che presentava imminente pericolo di crollo, ma non ha ottemperato ai suoi obblighi.

Secondo l'ordine dell'ufficio esecuzioni penali della procura della Repubblica presso tribunale di Torre Annunziata, dovrà scontare una pena di 4 mesi.