Rino Palumbo, il disoccupato torrese che nella giornata di martedì si era arrampicato su una torre dello stadio Giraud, si è reso protagonista di un nuovo atto di protesta. L’uomo nella mattinata ha fatto irruzione a Palazzo Criscuolo, sede del Comune di Torre Annunziata, barricandosi all’interno della Sala Siani e incatenandosi.

Insieme a lui altre sette persone che hanno inscenato la protesta. Palumbo ha fatto irruzione nel palazzo comunale passando per l’ufficio anagrafe, prima ha minacciato di tagliarsi le vene e poi ha deciso di incatenarsi in segno di protesta. 

I motivi del gesto