“I fondi destinati all’esproprio possono essere risparmiati. Purtroppo però non potremo parlarne nel prossimo consiglio comunale. Abbiamo perso una buona occasione per chiudere questa vicenda con dignità”.

Il presidente della commissione Trasparenza Ciro Alfieri è intervenuto sulla questione parcheggio di via Zampa. Dopo l’approvazione della delibera sull’acquisto del terreno in questione, non senza polemiche, è arrivata infatti la decisione del segretario comunale Lorenzo Capuano di impegnarsi a revocarla.

Una decisione che ha mandato su tutte le furie il sindaco Vincenzo Ascione, che ha parlato di “volontà politica chiara, nella direzione della costruire parcheggi per decongestionare il traffico”. Scatenando però altre polemiche, culminate con il sequestro della Guardia di Finanza di tutti gli atti relativi al progetto.

“Il ripristino dello stato dei luoghi a causa degli abusi edilizi esistenti non è avvenuto nei termini di legge – ha spiegato Ciro Alfieri –. Il comune ha diritto a procedere all’esproprio attraverso l’acquisizione a patrimonio del comune, senza sprechi di denaro e senza approvare in fretta questo papocchio. Ci saremmo aspettati che il segretario avesse già prodotto qualche atto da portare in consiglio – ha concluso Alfieri -. Dovremo ancora aspettare”.

I dettagli

La reazione

il caso