Questa mattina a Torre Annunziata c'è stata la consueta celebrazione della festa dell'Unità Nazionale e delle Forze Armate. Per l'occasione erano presenti le più alte cariche cittadine delle forze dell'ordine e il sindaco Giosuè Starita, che ha posato una corona di fiori dinanzi al 'Monumento ai Caduti' di piazza Ernesto Cesaro. Una commemorazione resa quasi del tutto vana dal fatto che attualmente uno dei simboli della città è devastato dai murales e dalla spazzatura. 

Sul proprio profilo Facebook Giosuè Starita ha comunque promesso in maniera un po' tardiva di ridare dignità al monumento. "Una corona di fiori al 'Monumento ai Caduti' di piazza Cesaro e l'omaggio dell'Amministrazione Comunale. Un gesto tradizionale ma doveroso e sentito per chi ha dato la vita per il nostro Paese purtroppo, davanti ad un monumento ancora una volta imbrattatato da alcuni nostri concittadini che definire incivili è poco. Ma noi, ancora una volta, lo ripuliremo, chiamando una ditta specializzata che per l'ennesima volta cancellerà le scritte stupide e volgari che lo sporcano. Sperando che sia l'ultima volta".

Le buone intenzioni per il primo cittadino non mancano, anche se il problema non si risolverà. E pensare che solo qualche giorno fa Legambiente 'Giancarlo Siani',aveva pensato ad una petizione per costruire recinzione stile quella di piazza Dante a Napoli per proteggere il monumento da episodi di questo genere.