Perde il figlio poco dopo averlo dato alla luce, ginecologa a processo.

Al tribunale di Torre Annunziata parte il processo per stabilire la verità sulla morte di un neonato avvenuta alla Clinica Maria Rosaria di Pompei. Il fatto è accaduto nel marzo del 2019. Antonietta, giovane mamma 37enne di Torre Annunziata e madre di 3 figli, il giorno prima della tragedia era corsa in ospedale con forti dolori addominali, ma dal tracciato e dagli esami clinici ai quali la donna si è sottoposta, non sono state riscontrate anomalie dalla dottoressa Emilia Alfano.

La donna, difesa dall’avvocato Giovanni Tortora, dopo le dimissioni ha accusato un nuovo malore. La corsa in clinica per un cesareo d’urgenza non ha avuto esito positivo. Per il piccolo, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. “Sono stata accusata di imperizia e imprudenza – ha raccontato Antonietta – ma la verità è che hanno ucciso un neonato e ora voglio tutta la verità”.