“Sono davvero emozionato. Ricevuto il premio al meeting internazionale, non credevo ai miei occhi. Poi ho pensato che il lavoro paga. Anche in una piccola realtà come Torre Annunziata”. E’ ancora incredulo Francesco Busacco, il 44enne oplontino amministratore con Raffaele Carbone di 'Einstenweb', la società di formazione professionale di Corso Umberto I premiata di recente come azienda leader al sud Europa per l’attività di “promozione e sviluppo” ‘BULATS’: la prestigiosa certificazione linguistica mondiale (riconosciuta in Italia dal MIUR oltre che dai Ministeri Lavoro e Difesa), sviluppata dalla ‘University of Cambridge ESOL Examinations’ in collaborazione con ‘Alliance Française’ - ‘Goethe-Institut’ ed ‘Universidad de Salamanca’.

La piccola impresa di Torre Annunziata ha battuto per “competenza” più di 450 società, con sede anche in Spagna, Portogallo e Grecia. Aziende tutte maggiormente accreditate alla vigilia del meeting europeo, svoltosi il 5 novembre scorso all’Hotel ‘Vesuvio’ di Napoli.

“La nostra azienda – continua Busacco, amministratore di ‘Einstenweb’ dal 2002 – è stata riconosciuta quale miglior partner di ‘Cambridge English’. Cos’è ‘BULATS’? Un attestato indispensabile per Istituzioni, Enti Governativi ed Aziende che necessitano di verificare in modo accurato il livello di competenza linguistica degli studenti o del proprio personale”.  

La referenza di ‘Certificated Bulats’ è condivisa dalla piccola ‘Einstenweb’ di Torre Annunziata con soli altri tre Agenti al mondo.  “Il prossimo passo – continua Busacco – sarà provare a far entrare ‘BULATS’ nell’offerta formativa delle scuole di Torre. In Spagna tutte le Università adottano questa certificazione. In Francia invece – conclude – ‘BULATS’ serve addirittura per la naturalizzazione dei cittadini extracomunitari”.

In foto la consegna del premio. Da sinistra, Francesco Busacco - Vittorio De Paola (Senior Business Manager di ‘Cambridge English’) – Raffaele Carbone