L’ Hub ferroviario è ormai una questione che tiene banco da molte settimane in tutto il territorio della Buffer Zone, nessuno si sbilancia e specialmente a Pompei, città al centro del progetto, tutto tace, un silenzio rotto solamente dalle proposte dei soci del Meetup Beppe Grillo di Torre Annunziata, i quali, durante l’incontro del 31 gennaio a Pompei, hanno presentato una serie di progetti, facilmente realizzabili, che andrebbero a riqualificare un territorio, quello di Torre Annunziata, per troppi anni dimenticato.

Tutti questi progetti mirano a risanare o recuperare le strutture già esistetenti sul territorio, infatti, non si capisce il perché si debba costruire una nuova stazione che funga da raccordo tra la Circumvesuviana e l’alta velocità  quando sul territorio oplontino già sono presenti due stazioni, quella di Torre Annunziata città delle Fs e quella della Circumvesuviana, le quali, con i dovuti lavori di adeguamento, potrebbero facilmente adempiere a questo compito, risolvendo così il problema di dove far sorgere, sul territorio pompeiano, una nuova stazione.

Ma per dare una vera svolta una nuova via ferrata non basta, infatti come hanno evidenziato gli amici di Beppe Grillo, serve una città 2.0 che permetta ai turisti di pagare biglietti e riceve informazioni su cosa stanno vedendo e su dove si trovano attraverso i loro smartphone.  Servono anche nuove attrazioni culturali, come un museo permanente all’ interno della Real Fabbrica d’armi dove esporre i reperti dell’antica Oplontis, o attrazioni di tipo enogastronomico convertendo i locali delle FS a zona ristoro dove presentare i prodotti del nostro territorio. Tutti progetti che con buona volontà e con l’intervento delle istituzioni si potrebbero realizzare. 

M5S: 'La nostra idea per l'area Unesco'

La discussione al PompeiLab

L'affondo di Gallo a Renzi

Summit al Comune

Incontro a Palazzo De Fusco

Delrio: 'Continueremo discussione con enti locali'

Summit degli imprenditori

Adami: 'Persa occasione politica'

Audizione in Regione

Marciano: 'Consiglio monotematico'

D'Alessio: 'Avrei favorito il progetto'

Il 'no' di Uliano

Il vero problema di Pompei

Pica: 'Sostengo la tesi del sindaco'

Beatrice: 'Progetto non entusiasmante'