Nella splendida cornice del RenaNera Beach di Viale Marconi è stato presentato “The Heigher Deites” il manga della giovane scrittrice oplontina Rosa Uliano. Il fumetto tratta una tematica di grande attualità: il bullismo. Nel testo si ripercorre la storia di due bambine abbandonate dai genitori che stringono un forte legame di amicizia.

L’evento, svolto nel rispetto delle norme di contenimento del Covid, è stato introdotto da Stefania Spisto ,presidente del “Il quaderno Edizioni”, la quale ha evidenziato che “The heigher deites” è “Il primo fumetto della casa editrice”.

La Spisto prima di cedere la parola si è soffermata su una frase particolare testo “I bambini hanno bisogno degli adulti”. Dopo i dovuti ringraziamenti la parola è passata ad Armano Federico Ascolese, scrittore e giornalista, che ha intervistato dapprima la giovane autrice e poi Michele Uliano e Sabrina Matrone.

Il manga ha avuto vita anche grazie alla collaborazione di questi due giovani sedicenni che sin da subito hanno sposato il progetto di Rosa. Nel rispondere alle domande poste, l’autrice ha ripercorso la genesi del suo lavoro “Il fumetto è nato ripensando al mio passato e dalla voglia di seguire i miei sogni”.

Rosa ha concluso con una previsione per il suo futuro “Mi sento stimolata a scrivere ancora” I tre giovani amici hanno lasciato a tutti un grande messaggio non bisogna mai smettere di credere ai propri sogni.