Guasto ad una valvola dell’impianto di riscaldamento, trasferiti gli alunni del Leopardi. Dopo la protesta dei genitori del Quarto Circolo Didattico “Cesaro” di Torre Annunziata, gli alunni del plesso di via Murat dell’Istituto “Leopardi” si sono ritrovati alle prese con un malfunzionamento dei termosifoni presenti nelle aule.

Un guasto all’impianto ha impedito, infatti, il corretto funzionamento dei riscaldamenti, provocando qualche disagio agli alunni dell’istituto. A confermarlo, la vicepreside del plesso di via Murat Luisa Cinque: “I tecnici del comune sono giunti tempestivamente e hanno riscontrato un problema ad una valvola che ha bloccato una parte dell’impianto. Ci hanno assicurato che entro un paio di giorni la questione verrà risolta”.

Scongiurati i doppi turni e la chiusura per il “Leopardi”: “Abbiamo provveduto ad acquistare il pezzo di ricambio, assicurandoci che verrà prontamente installato - ha spiegato l’assessore Aldo Ruggiero -. Entro l’inizio della prossima settimana, anche questa emergenza verrà risolta”.

Nel frattempo, un circolare diffusa dalla scuola certifica il problema e lo spostamento degli alunni nelle classi in cui il sistema è funzionante: “Considerata la rigidità della temperatura di questi giorni – si legge nella nota -, considerato che l’impianto termico del plesso Murat, lato ex Graziani è in avaria, considerati i tempi tecnici per la riparazione dello stesso si dispone il trasferimento a partire dall’8 gennaio delle classi seconde e terze di scuola secondaria di I grado in laboratori, sala docenti e aula presidenza”.

Nelle altre scuole del territorio, invece, tutti gli impianti sarebbero regolarmente funzionanti. Ok agli impianti dell’Istituto Comprensivo “Alfieri”, del plesso Infanzia del Secondo Circolo “Siani”, del “Parini – Rovigliano” e del plesso centrale del “Leopardi” di via Cavour, sebbene in questi ultimi due l’impianto avrebbe bisogno di qualche giorno per rientrare a pieno regime, dopo la chiusura per le festività natalizie. Risolto il problema anche al Quarto Circolo Didattico “Cesaro” dopo la protesta di ieri.