“L’amministrazione comunale sta riorganizzando i propri uffici in funzione dell'imminente mostra degli ori di Oplonti che si terrà qui a palazzo Criscuolo tra 60 giorni. Nell'ambito dell'organizzazione logistica delle sale destinate a tale importante iniziativa storico culturale rientra anche questa sala e tutti gli uffici ad essa contigui”.

Duro scontro nell’assise pubblica di Torre Annunziata nella seduta di ieri, 13 luglio, sulla questione della riorganizzazione degli uffici comunali. Dopo aver spostato l’ufficio notifiche in un corridoio del primo piano per far spazio agli uffici del presidente del consiglio è scoppiata la polemica che ha visti come protagonisti il presidente Lello Di Donna ed il consigliere Pasquale Iapicca.

Non esistono archivi legati al nome  di Siani, ma semplicemente ed esclusivamente cartelle esattoriali di equitalia”, ha detto il capo dell’assise, specificando: “Qualora esistesse un archivio o documenti comunque legati alla memoria di Giancarlo Siani, questa amministrazione si farebbe  carico di una collocazione adeguata è degna al fine di renderla pubblica a tutti e non certamente insieme a cartelle esattoriali e in qualche cassetto privato di qualche dipendente. Mi sorprende e mi angoscia che alcune persone abbiano scambiato le cartelle esattoriali con archivi importanti”.

Infine, l’ufficio notifiche, secondo Di Donna, “dovrebbe essere collocato  necessariamente  al front Office del piano terra onde evitare inutili disagi agli utenti per il ritiro delle stesse”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Approvato il 'Disavanzo tecnico di amministrazione'