Uno ha aspettato fuori, mentre l'altro è entrato per portare via l'incasso.

Rapina, ieri sera, in una paninoteca a Torre Annunziata. Il raid contro il locale "O sole mio". Portati via intorno ai 500 euro. Momenti di paura quando il proprietario del locale di via Roma ha reagito d'istinto per proteggere la moglie che era alla cassa al momento del raid. I due rapinatori, vestiti di nero e con il volto coperto, hanno preso i soldi e sono fuggiti in scooter.

E torna il terrore in una città che ancora non ha smesso di piangere una vittima innocente, uccisa per un parcheggio.

Il pensiero del figlio del patron del locale va a Maurizio Cerrato: "Siamo stati vittime di una rapina. Per fortuna stiamo tutti bene, per fortuna, perché si sa, poteva succedere un'altra tragedia, questa sera anche io potevo piangere mio padre che con il suo carattere istintivo ha cercato in tutti i modi di difendere mia mamma che era alla cassa, strappandola via. Questo episodio mi ha dato solo più carica, domani comprerò una nuova cassa più bella di quella di prima, continuerò dritto per la mia strada perché adesso solo un treno mi può fermare, voglio ringraziare infine tutti quelli che stanno dimostrando solidarietà nei nostri confronti".

La famiglia ha denunciato il raid alla polizia, gli agenti del commissariato di Torre Annunziata sono al lavoro per catturare i due rapinatori.