A Torre Annunziata lunedì saranno nominati gli scrutatori per i seggi aperti per il voto sui cinque referendum abrogativi del 12 giugno.

Ovviamente non si vota più per scegliere sindaco e consiglio comunale dopo lo scioglimento per infiltrazioni camorristiche i commissari prefettizi resteranno al governo per 18 mesi.

Invece lunedì si riunirà la commissione elettorale, convocata dal commissario prefettizio, per nominare gli scrutatori nei seggi per il voto sui cinque referendum, pescando dalla lista di coloro che hanno presentato la domanda.

Il compenso per i nominati dovrebbe essere di 192 euro. Il compenso base viene infatti maggiorato di 22 euro per scrutatori e segretari e di 33 euro per i presidenti per ogni ulteriore scheda rispetto alla prima (con un massimo di quattro maggiorazioni).


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"