Nella giornata di domenica, con un intervento congiunto tra la Polizia Municipale e Carabinieri, è stato sorpreso e denunciato in flagranza di reato un giovane che sversava materiale ittico nell’area antistante il deposito della società Prima Vera a Torre Annunziata.

E’ accaduto intorno alle 5 di domenica mattina, in via Terragneta: l’operazione era stata già pianificata dalle Forze dell’Ordine, a cui erano giunte ripetute denunce circa lo sversamento di rifiuti in quell’area. Deciso, dunque, l’appostamento, che ha permesso di cogliere in flagranza un giovane che, alla guida di un automezzo carico di contenitori di polistirolo utilizzati  dalle pescherie, si fermava per scaricarli.

Subito fermato dai carabinieri e dai vigili, è stato sottoposto ad un controllo da cui è emerso, tra l’altro, che era privo di patente e che l’automezzo era privo dell’assicurazione. Il mezzo è stato sequestrato e il trasgressore denunciato.

“Grazie al servizio di videosorveglianza – spiega l’assessore alla Polizia Municipale Michele Pagano - sono sempre di più i trasgressori individuati e denunciati. Purtroppo il fenomeno degli scarichi abusivi sul territorio di Torre Annunziata è ancora molto frequente, ma confidiamo nei controlli sempre più serrati e in un’adeguata sensibilizzazione per arginare questa pessima abitudine. Ringrazio la Polizia Municipale e i Carabinieri per l’ottimo lavoro svolto e per il loro incessante lavoro”.