Torre Annunziata. In sella ad uno scooter forse azzardano un sorpasso e vanno a sbattere contro una Fiat Punto: donna di 56 anni ferita alla spalla e trasportata in ospedale con dolori al petto. I centauri fuggono dopo l'impatto, ma poco tempo dopo uno solo dei due viene fermato dai carabinieri: guidava ubriaco e senza patente.

Si tratta di D.C., 54enne di Gragnano, ferito in seguito all'incidente e denunciato a piede libero anche per omissione di soccorso. I carabinieri del NORM di Torre Annunziata (capitano Andrea Rapone - maresciallo Antonio Russo) ora danno la caccia al suo complice. Il tutto è accaduto in zona sud, all'altezza dell'incrocio tra via Roma e via Filippini.

La 56enne al volante, subito soccorsa dalle pattuglie della polizia (dirigente Vincenzo Gioia) e della Municipale (colonnello Mario Accardo), percorreva via Roma e proveniva da Torre Annunziata. In auto, insieme alla donna, c'erano due sue piccole nipoti, di 12 e di 8 anni, che per fortuna non hanno riportato alcuna conseguenza.

Secondo una prima ricostruzione dell'incidente la 56enne aveva inserito la freccia, ma prima di svoltare si è vista piombare addosso un Piaggio Liberty: a bordo c'erano due uomini, sbalzati entrambi dalla sella dello scooter dopo l'incidente. Invece di fermarsi, però, i due avrebbero proseguito dritto.

Il conducente del Liberty è stato intercettato dai carabinieri lungo la vicina via Vittorio Veneto. Il passeggero dello scooter, invece, ha proseguito a piedi la sua fuga. La donna che guidava l'auto, trasportata in ambulanza al pronto soccorso dell'ospedale di Boscotrecase, è stata dimessa con una prognosi di 15 giorni per un trauma toracico.