"Siamo pronti a tornare in aula e in sicurezza" questa la dichiarazione del Dirigente scolastico dell’Istituto Leopardi di Torre Annunziata, la Dottoressa Antonella D'Urzo.

La Campania si dirige verso l’apertura delle scuole, che dovrebbe avvenire l’11 gennaio e continuare a scaglioni fino al 25. L’Istituto Leopardi si dichiara prontissimo ad accogliere i suoi alunni: “La scuola non si ferma e non si è mai fermata – continua il Dirigente scolastico - abbiamo lavorato tutto il periodo estivo per il rientro in sicurezza. Sono arrivati gli arredi, banchi monoposto, sedie scorrevoli con poggia libri, la scuola è sempre stata pronta”.

All’ingresso gli scanner per segnalare la temperatura, gel igienizzante in tutte le classi e corridoi  e un’ “aula di attesa” su ogni piano, dove far sostare gli alunni in caso vengano riscontrate anomalie quali febbre o altri sintomi.

“Stasera avremo la definitività sulla data del rientro a scuola – dice la Dottoressa D’Urzo - ma noi facciamo tutto ciò che è in nostro poter per tutelare la salute dei nostri alunni”.

“Spero si torni in classe quanto prima – continua – in quanto la dad, non posso nascondere di averci fatto perdere alcuni alunni. Sono stati gli stessi genitori ad aver avuto un rifiuto che ha poi colpito i ragazzi”.

La Leopardi è sita a Torre Sud, comprende quindi un territorio che si può definire di “frontiera”: “La scuola è un luogo sano e sicuro – conclude la Dirigente – ed è pronta ad accogliere i nostri alunni”.

vai al video

il rientro in classe

i tre fattori

la reazione

La decisione

la preoccupazione