Scuole chiuse un’altra settimana, sì alla riapertura di bar e ristoranti.

Il sindaco Vincenzo Ascione ha firmato la nuova ordinanza per la gestione e il contenimento dell’emergenza coronavirus. Le scuole e i luoghi della movida resteranno chiuse fino al 16 febbraio, il giorno di Carnevale. Diverso il discorso per i servizi di ristorazione (tra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), che riapriranno a partire da martedì 9 febbraio, così come previsto dalla “Zona Gialla”.

Ecco nello specifico.

Dal 9 al 16 febbraio 2021 resta sospesa l’attività didattica in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado, salvo attività di laboratorio e alunni diversamente abili e con bisogni educativi speciali. Sospeso anche il mercato settimanale del venerdì negli spazi antistanti lo stadio comunale “A. Giraud”, compreso l’esercizio delle attività di vendita di generi alimentari. In particolare dalle ore 11.00 alle ore 22.00 verranno chiuse al pubblico i luoghi di maggiore assembramento (fatta salva la possibilità di attraversamento e di accesso ad esercizi commerciali, abitazioni private e studi professionali, ma con divieto assoluto di stazionamento). Le strade in questione sono via Caravelli, via Fusco, via Alfani, corso Umberto I e piazzale Kennedy.

Per il 15 e 16 febbraio, sempre dalle ore 11.00 alle ore 22.00 verrà chiuso al pubblico il lungomare (fatta sempre eccezione per la possibilità di attraversamento e di accesso ad esercizi commerciali, abitazioni private e studi professionali, ma con divieto assoluto di stazionamento) da via G. Marconi a viale C. Colombo, nel tratto di strada compreso tra largo L. Manzo e lo spazio antistante l’ex stabilimento balneare “Santa Lucia”. Chiuse anche la Villa Comunale e Villa del Parnaso.

il bollettino

l'emergenza

l'attesa

i contagi