“Ridurre scarichi a mare abusivi, soprattutto in caso di forti piogge. Il recupero della bellezza del nostro mare richiede determinazione e scelte politiche coerenti”. Lo ha detto il commissario cittadino del Pd di Torre Annunziata Paolo Persico, che ha accolto con soddisfazione i lavori di collettamento dei reflui all’impianto di Foce Sarno. Scarichi che oggi vengono scaricati a mare contribuendo all0inquinamento del Golfo di Napoli e del litorale vesuviano.

“Opera strategica anche per Torre Annunziata – ha spiegato Persico - sia in termini di disagio per i lavori che riducono la viabilità ma anche in termini di benefici consentendo di portare a depurazione alcuni condomini e tratti della città non ancora correttamente portati a depurazione. E' un sacrificio, ma ne vale la pena se vogliamo garantire benessere e qualità del mare a noi e ai turisti che vogliamo accogliere nella nostra città”.

Inviata una lettera al Vice Presidente della Regione Campania Fulvio Bonavitacola: “Abbiamo chiesto di programmare una rete di strumenti – ha proseguito Persico -. Condotte sottomarine in coincidenza con i punti di troppo pieno, monitoraggio e manutenzione costante degli alvei, ampliamento delle aree di drenaggio e riutilizzo delle acque piovane. L’obiettivo è quello di ridurre drasticamente il fenomeno dello scarico a mare di acque miste e di rifiuti solidi in occasione delle piogge intense”.

il caos traffico

i lavori