Non si placano le polemiche sull’aumento delle aree di sosta a pagamento e le rispettive tariffe a Torre Annunziata. La proposta dell’assessore Gecchi Langella, votata all’unanimità dalla giunta Ascione, non sta per nulla trovando consensi in città.

Soprattutto in centro città è stato rilevato un innalzamento dei prezzi, che ha portato anche Federconsumatori a intervenire.

Il presidente regionale di Federconsumatori Rosario Stornaiuolo e il responsabile cittadino Gianfranco Telese hanno chiesto di rivedere il provvedimento, coinvolgendo anche le organizzazioni di rappresentanza.

“E’ evidente come tali misure debbano essere inserite in un più ampio quadro di interventi volti ad incrementare il servizio di trasporto pubblico (oggi, peraltro, quasi del tutto assente) con l’ individuazione di aree di sosta gratuita (garantite dalla legge) che non penalizzino i residenti – hanno affermato- I consumatori e le attività commerciali in un territorio già sottoposto ad una grave crisi economica e sociale. Gli aumenti deliberati, al contrario, aggravano certamente i disagi e sono lette dall’opinione pubblica come un ulteriore tentativo per far cassa”.

le critiche

La stangata