Un’anziana, ospite della Casa Famiglia di Torre Annunziata, è stata ricoverata in condizioni disperate all’ospedale San Leonardo.

Si sono vissuti attimi di tensione, intorno alle 13,30, all’esterno della Rsa in Corso Umberto I. La donna, che già era affetta da alcune patologie importanti e rese ancora più critiche dal contagio, stava per essere trasportata dal personale del 118, ma c’è stata l’improvvisa opposizione da parte dei suoi familiari. Gli operatori sarebbero stati bloccati e minacciati verbalmente.

Sul posto sono giunti gli agenti della polizia municipale, guidati dal comandante Antonio Virno, che grazie all’ausilio di polizia e carabinieri sono riusciti a riportare la situazione sui binari della tranquillità. 

L’anziana è stata così trasferita al San Leonardo ed è molto grave. E' la seconda persona, ospite della struttura, che è stata costretta al ricovero dopo la scoperta del focolaio.

Nel frattempo è stata individuata una Cooperativa di Castellammare, che invierà a breve quattro operatori qualificati, che provvederanno a prendersi cura degli altri ospiti della Casa Famiglia.

le parole di ascione

il dramma

Il dramma

L'ordinanza

Il salvataggio

il focolaio