Torre Annunziata. Colpo fallito in un bar di Polla (Salerno): in manette due baby-banditi.

Hanno 16 e 17 anni, incensurati ma con vincoli di parentela con la camorra oplontina. Ad acciuffarli sono stati i carabinieri del Norm di Torre Annunziata (comandante Andrea Rapone - tenente Luca de Vito - maresciallo Antonio Russo).

I due maldestri malviventi, due settimane fa, avevano tentato di mettere a segno un ricco colpo all'interno di un bar del Cilento. Approfittando dell'assenza di clienti nel locale, i minorenni torresi avevano fatto irruzione all'interno del bar, con il volto coperto e fingendo di nascondere una pistola nel marsupio.

Entrambi, poi,  avevano chiesto alle bariste di consegnare i soldi in cassa. Le bariste però, invece di consegnare il bottino, avevano iniziato a urlare. Così, spaventati dall'allarme lanciato, i rapinatori-baby si erano dati alla fuga.

Ad incastrare entrambi il ritrovamento, nel bar, del cellulare perso, durante la fuga, da uno solo dei componenti della coppia. I maldestri rapinatori-baby, ora, sono agli arresti domiciliari.