Tre anziani morti in 48 ore. Portati via dal virus che a Torre Annunziata ha ripreso a preoccupare per un boom di contagi e un aumento delle vittime.

Uno degli scomparsi aveva 80 anni, mentre gli altri due 86. Contagiati in questa ondata esplosa dopo le feste di Natale, non hanno superato la crisi respiratoria e le conseguenze innescate dal Covid. Sono morti a casa, senza che fosse disposto il ricovero in ospedale. 

Sale dunque a 36 il numero complessivo delle vittime della pandemia. Un bilancio drammatico, che ha fatto anche scattare provvedimenti ristrettivi rispetto alla frequentazione di luoghi della movida e parchi pubblici. 

Nello stesso lasso di tempo inoltre sono stati segnalati 73 contagiati e 21 guarigioni. Dati questi che portano il numero complessivo degli attuali positivi al Covid sopra quota 400: sono 432 infatti i cittadini di Torre Annunziata ancora contagiati, dodici dei quali ricoverati.