Voleva solo difendere la figlia. E’ morto così Maurizo Cerrato. Il 61enne di Torre Annunziata è stato ammazzato in via IV novembre, nella serata di lunedì poco dopo le 21. L'assassino, dopo aver colpito la vittima, è scappato ed è tuttora in fuga.

Secondo una prima ricostruzione la figlia della vittima aveva litigato con l’assassino del padre, per una banale discussione relativa al parcheggio, all’interno del garage attivo nella zona. Ascoltando le urla Cerrato è intervenuto e da lì è scoppiato un alterco. Successivamente l’aggressore, armato di crick, ha colpito il 61enne alla testa. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Inutile la corsa all’ospedale San Leonardo di Castellamare. Sul caso stanno indagando i carabinieri del Comando di Torre Annunziata, guidati dal maggiore Simone Rinaldi.

Sono attive le ricerche per acciuffare l’autore materiale del delitto, che è immediatamente scappato dopo aver messo fine alla vita di Maurizio Cerrato.

vai alle foto

vai al video

Le novità

il commento

l'intervento di Libera

Caccia all'assassino

Il messaggio

Lo sfogo della figlia

Il caso