Un teatro o un cinema nella Real Fabbrica d’Armi di Torre Annunziata. La proposta arriva dalla Pro Loco Oplonti “Marina del Sole” che opera da anni sul territorio oplontino per valorizzare e portare alla conoscenza di molti le bellezze della città.

Su proposta del Presidente Onorario della Pro Loco, Comm. Michele Pinto, e dopo la votazione da parte del Presidente Luigi Scognamiglio e del Consiglio Direttivo, lo stesso Pinto si è fatto portavoce della Pro Loco per scrivere al Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano.

La proposta consiste nell’aprire ai cittadini un bene demaniale ad uso teatrale o cinematografico quale il Teatro della Real Fabbrica d’Armi. Il tutto in coerenza con i lavori di ristrutturazione previsti per la rigenerazione e valorizzazione di immobili militari nel territorio di Torre Annunziata emerso dalla firma del protocollo d’intesa recentemente sottoscritto dal ministro Sangiuliano, dal ministro della Difesa, Guido Crosetto, dal Direttore dell’Agenzia del Demanio, Alessandra dal Verme, e dal Commissario Straordinario di Torre Annunziata, Enrico Caterino.

Torre Annunziata – è scritto nella nota firmata dalla Pro Loco - nonostante i suoi 40mila abitanti si ritrova sprovvista di sale cinematografiche e teatrali e dopo aver scritto la proposta al Ministro Sangiuliano ha visto con gioia la risposta di quest’ultimo ai giornali: “E’ inaccettabile – ha commentato il Ministro – che una città con 705 anni di storia alle spalle, sia sprovvista di una sala cinematografica e/o teatrale e, quindi, la proposta della Pro Loco è assolutamente condivisibile. Per cui, mi riprometto di verificarne la fattibilità con i responsabili del progetto”.

“Siamo felicissimi che la nostra proposta sia stata accolta con gioia dal Ministro Sangiuliano - ha dichiarato il Presidente della Pro Loco, Luigi Scognamiglio -. Ci mobilitiamo da anni affinché Torre Annunziata possa risplendere al meglio e quando le nostre richieste e proposte non passano inosservate è sempre una vittoria. Ogni singolo membro della Pro Loco lavora ogni giorno nel suo piccolo per far sì che Torre Annunziata sia conosciuta per le bellezze che possiede e non per la criminalità che ha distrutto la città. Siamo sicuri – conclude Scognamiglio – che pian piano la città tornerà al suo antico splendore e noi siamo sempre pronti sia come Pro Loco sia come cittadini a far sì che ciò avvenga”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"