Una corona di fiori per onorare la memoria di Matilde Sorrentino. Questa mattina i ragazzi della comunità di Torre Annunziata a lei intitolata, hanno deposto un omaggio floreale nel giorno dell’uccisione della donna, davanti al monumento per le vittime di camorra in piazza Mons. Orlando a Torre Annunziata.

Mamma Coraggio osò sfidare e denunciare il clan che in un sottoscala del rione Poverelli abusava sessualmente di bambini tra i 5 e i 7 anni. Oggi dopo 17 anni dalla sua morte e nel giorno della ricorrenza della stessa, circa 20 giovani della comunità Mamma Matilde, si sono confrontati con il Maggiore Simone Rinaldi del nucleo investigativo dei carabinieri di Torre Annunziata.