Uniti per il Sarno. Se non ora, quando”.

E’ lo slogan con cui sabato 23 maggio alle ore 19.30 in piazza Nicotera a Torre Annunziata si chiuderà il flashmob organizzato per sensibilizzare la popolazione sul disinquinamento del fiume Sarno.

L’evento sarà organizzato assieme a tutti i cittadini dei paesi limitrofi che si riuniranno nei loro comuni di appartenenza, con le dovute distanze e protezioni dovute al coronavirus. “Tutti vestiti con maglietta bianca – hanno spiegato i referenti, che hanno postato sui social un video per spiegare come si articolerà l’evento - porteremo dei cartelloni e ci metteremo distanziati e immobili per 10 minuti. Una persona davanti a tutti porterà una sveglia che suonerà allo scadere dei 10 minuti. Al trillo della sveglia tutti diranno a voce alta lo slogan prima di terminare l’evento.

Quattro simboli chiari e decisi: la presenza dinanzi al comune per indicare la presenza dei cittadini, la maglietta bianca a voler simboleggiare la richiesta di limpidezza del fiume e delle istituzioni, la sveglia per testimoniare la presa di coscienza della cittadinanza, e il silenzio per far sì che si ascoltino risposte.

“L'idea – hanno spiegato gli organizzatori - è quella di ripetere la manifestazione ogni sabato, immaginando che possa essere fatta anche in altri comuni per darle ulteriori forza”.

 

L'evento è stato programmato anche per sabato 30 maggio alle ore 19:30 sul piazzale antistante lo Stadio Giraud.

In basso, il video.