L’allerta meteo per il forte vento annunciato dalla protezione civile ha iniziato a fare danni. La lunga estate sta cedendo il passo a temperatura più basse e, soprattutto, ad un forte vento che dalla serata di lunedì 24 settembre ha avvolto quasi tutta l’Italia.

Le forti folate abbattutesi sul lungomare di Torre Annunziata hanno sradicato un albero nei pressi della villa comunale, all’altezza del Lido Azzurro: tranciato dalla base, indice chiaro della potenza delle raffiche abbattutesi sulla citta oplontina.

Il Dipartimento di Protezione Civile ha fatto sapere che le attuali condizioni meteo, proprio il persistere di venti da forti a burrasca, potrebbero durare fino a mercoledì 26 settembre, con raffiche fino a burrasca forte, dai quadranti nord-orientali, su Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, in estensione a Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Possibili mareggiate sulle coste esposte. Praticamente è interessata quasi tutta l’Italia.  A Napoli per un forte vento di scirocco e un mare molto mosso sono stati pochi i traghetti che hanno assicurano i collegamenti tra Napoli e le località del golfo, resi ancora più difficili per lo sciopero da parte delle compagnie di navigazione.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto