Una petizione anti degrado per migliorare le condizioni di via Gino Alfani. Dalle fontanine rotte alle transenne. Da mesi una delle strade più iconiche di Torre Annunziata, e dal panorama mozzafiato, è diventata un campo di guerra. Il simbolico pino della curva è pericolante e per evitare incidenti è stata transennata l’area ormai da più di un mese. In realtà, come segnalato da alcuni cittadini, sono in molti a scavalcare la recinzione non curanti del pericolo. 

A lanciare la petizione anti degrado su Facebook è stato Sergio Saggese, che con questa iniziativa ha chiamato a rapporto la comunità per protestare contro l’ennesimo scempio. Nei giorni scorsi i cittadini hanno segnalato più volte un guasto alla fontanina di via Gino Alfani. Uno spreco d’acqua notevole che è andato avanti per giorni. Adesso la fontana è guasta e i cittadini chiedono anche un intervento per aggiustarla. Il Natale è imminente e si spera che per i tradizionali Curva Day di Torre Annunziata la situazione ritorni allo status quo.  

Sulla questione è intervenuta anche la Pro Loco Oplonti con l'intento di esortare i Commissari Prefettizi a prendere urgentemente dei provvedimenti. "La struttura ha la funzione di mettere in sicurezza la zona da possibile caduta dell'albero, ma ha reso inaccessibili due panchine ed è esteticamente molto brutta e deturpa uno dei luoghi più panoramici della città. Chiediamo al Comune di studiare una soluzione che, pur garantendo la sicurezza, permetta di rendere accessibili le panchine e tenga conto dell'estetica e del decoro urbano.
In alternativa, anche se a malincuore, va considerata la sostituzione dell'albero che costituisce un pericolo per i cittadini".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"