TORRE ANNUNZIATA. Dopo lo sgombero del campo nomadi abusivo, la vicenda rom tiene ancora banco in città. A tenerla viva, un altro blitz eseguito oggi dai carabinieri (luogotenente Egidio Valcaccia) e dagli uomini della polizia municipale di Torre Annunziata (colonnello Mario Accardo - tenente Antonio Virno) nel nuovo accampamento di fortuna in via Molini a Vapore.

Venti rom sgomberati sono stati trasferiti dal Comune proprio lì, all'interno del cortile dell'ex scuola media Morrone. Le forze dell'ordine, nei pressi della scuola abbandonata, hanno sequestrato 4 baracche abusive, costruite su area demaniale.

I responsabili, 4 capifamiglia rom, sono stati denunciati alla Procura della Repubblica ed i manufatti abusivi immediatamente sequestrati. Gli agenti, al termine dell'operazione, hanno inoltre segnalato all'ufficio ecologia di Palazzo Criscuolo diversi cumuli di spazzatura ed i residui di un grosso incendio. Le fiamme, la scorsa notte, hanno distrutto una delle roulotte nelle quali i rom stanno trascorrendo le ultime notti.

 

 

la polemica

il flash