“Se ci saranno i margini per fare qualcosa di concreto per Torre Annunziata, sarò contento di farlo. Altrimenti sono pronto a farmi da parte”.

Marcello Vitiello prenderà il posto di Rocco Manzo in consiglio comunale, che ha lasciato la carica e l’assise. Una decisione forte che rappresenta un ulteriore elemento di rottura dopo il terremoto che ha travolto l’ufficio tecnico comunale. “Negli ultimi tempi mi sono allontanato dalla politica – ha precisato Vitiello – anche per alcune vicende familiari che mi hanno riguardato. Ma ho apprezzato l’enorme sacrificio che ha fatto Rocco Manzo finora. So quanto gli sono costate le sue dimissioni”.

Di qui la sua idea di essere un consigliere “imparziale”. Vista la situazione del momento, potrebbe Vitiello potrebbe rivelarsi una ulteriore spina nel fianco del sindaco Vincenzo Ascione. “Non voglio avere a che fare con strategie e mi comporterò da uomo libero – ha continuato – portando avanti dei progetti che riguardano anche il mio quartiere, rimasti nel dimenticatoio. Al contempo, non voterò al buio le scelte che farà l’amministrazione comunale. I primi passi li deve fare il sindaco. Sono passate più di due settimane e siamo ancora senza una giunta e senza un dirigente. Spero che davvero siano persone di spessore così come annunciato”.