I giudici della Corte d'appello di Napoli hanno inflitto un anno di reclusione, con pena sospesa, al primo cittadino di Torre del Greco Ciro Borriello, accusato di abuso d'ufficio e soppressione di atti veri.

Cancellata, per Borriello, l'assoluzione in primo grado. Seguiranno aggiornamenti.