La riforma della scuola varata dal Governo Renzi coinvolge anche la città di Torre del Greco. Nella città corallina si aprono le porte del primo asilo nido del territorio. Lo spazio riservato all'educazione dei più piccoli è all'interno dell’istituto comprensivo "Giovan Battista Angioletti" di via Giovanni XXIII, nelle sale che in passato costituivano l'area mensa della scuola.

IL PROGETTO – L'asilo nido è stato interamente realizzato con i fondi ministeriali. Tutto parte da una proposta di legge presentata in Commissione Istruzione al Sentato nel giugno 2014 dalla senatrice del Partito Democratico, Francesca Puglisi, e successivamente garantita dall'impegno dello Stato, coordinato con Regioni ed Enti locali. Per velocizzare i tempi, la proposta è rientrata nella riforma della "Buona scuola", grazie alla quale è stato sbloccato l'impegno economico promesso. Parte di questo ha garantito la realizzazione dei lavori di adeguamento strutturale dell'istituto "Angioletti" e l'apertura del primo asilo nido della città. Ma non solo. Nel finanziamento il Governo ha programmato anche i famosi "Ticket nido", ovvero dei buoni che permettono l'iscrizione gratuita dei più piccoli. Per la città di Torre del Greco saranno trenta bambini di età compresa tra i tre mesi e i tre anni ad usufruire dell'iscrizione gratuita per i prossimi sei mesi e per tutto l'anno scolastico 2016/2017 grazie ai fondi ministeriali.

IL SINDACO – Soddisfazione espressa da parte del primo cittadino, Ciro Borriello: "Siamo al lavoro non solo per consolidare e migliorare il servizio avviato all’Angioletti ma anche per reperire ulteriori finanziamenti utili a permetterci di attivare asili nido comunali in altre scuole del territorio”.

Gennaro Scognamiglio


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"