L'indagine dei Carabinieri sulla gestione delle gare d'appalto legate alle luminarie natalizie a Torre del Greco rischia di creare un clamoroso ribaltone in giunta comunale. Gli avvisi di garanzia notificati dai militari dell'Arma non dovrebbero aver raggiunto solo dirigenti comunali e imprenditori locali, ma anche un membro della squadra guidata dal Sindaco Ciro Borriello.

Nell'elenco degli indagati sarebbe finito l'assessore ai lavori pubblici e urbanistica, Luigi Mele, fedelissimo del Sindaco e impegnato in prima linea lo scorso periodo natalizio per il giro d'affari legato alle luminarie. Al momento, in assenza di notizie ufficiali, Borriello funge ancora da garante per colui il quale aveva in passato immaginato come suo futuro successore alla carica di primo cittadino.

Ma nella stessa maggioranza comunale c'è già chi auspica un passo indietro da parte di Mele, e la "benedizione politica" potrebbe evaporare all'avvio delle indagini da parte dei magistrati della Procura di Torre Annunziata. Con una poltrona libera in Giunta, e importanti deleghe rimaste scoperte, si aprirebbe così un nuovo scenario politico a Torre del Greco.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"