O con lui o contro di lui. Il Sindaco di Torre del Greco, Ciro Borriello, usa il pugno di ferro anche con la sua squadra. Dopo il litigio con il consigliere Ciro Piccirillo, ed il conseguente ritiro delle deleghe alle Attività Produttive e SUAP affidategli fuori giunta, il primo cittadino serra i ranghi e rimescola le carte.
In una riunione di vertice con i "fedelissimi", Borriello ha rielaborato i ruoli di Giunta e preso importanti decisioni sull'affidamento delle deleghe.

COSA CAMBIA – Quel che è sicuro è che la delega alle Attività Produttive, sottratta al "dissidente" Piccirillo, resterà direttamente nelle mani del Sindaco. Un incarico importante, soprattutto visti i nervi tesi tra Borriello e l'ASCOM locale.
Si amplia il ventaglio di deleghe in favore della first lady, Romina Stilo, ora a capo anche di Edilizia Scolastica, Igiene e Sanità e Finanziamenti Europei.
Il resto, invece, è ancora un rebus. Con la possibilità, non remota, che ci sia un nuovo nome tra i consiglieri di maggioranza individuato per la gestione di qualche delega fuori giunta.

GLI UFFICI – I cambiamenti espressi nella riunione tra Sindaco ed Assessori, però, dovrebbero non riguardare soltanto l'affaire politico. Borriello ha pronta un'altra rivoluzione, stavolta tutta amministrativa. Si tratta dell'ubicazione dell'Ufficio Protocollo del Comune di Torre del Greco, che potrebbe trasferirsi da Palazzo Baronale agli uffici di Palazzo La Salle.

 


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"