Finalmente una buona notizia, primi due guariti dal Coronavirus a Torre del Greco.

A confermarlo, il sindaco Giovanni Palomba nel consueto bollettino diffuso dal Centro Operativo Comunale di Protezione Civile. Scendono così a 41 i cittadini contagiati dal Covid-19, al netto dei decessi registrati negli ultimi giorni I pazienti ospedalizzati sono 19, uno di loro è ritornato a casa e dunque 22 quelli in isolamento presso la propria abitazione.  Nel frattempo, si attendono i riscontri dei tamponi, praticati nei giorni scorsi, e i cui esiti, tuttavia, sono previsti soltanto nelle prossime ore.

Nel pomeriggio, il sindaco, in diretta web con il Consigliere dell’Ordine dei Medici di Napoli e Provincia, Vincenzo Schiavo, ha offerto, in modo dettagliato, un ventaglio di informazioni e chiarimenti ai cittadini in merito alle modalità di trasmissione del contagio da coronavirus e in merito ai tempi e alle procedure di effettuazione dei tamponi.

“Finalmente una buona notizia anche per la nostra comunità – ha ulteriormente ribadito il sindaco, Giovanni Palomba. Dobbiamo, tuttavia, continuare ad osservare, con intransigenza e rigore, i dispositivi governativi. Ancora stamattina, abbiamo dovuto smentire l’ennesima fake news messa in atto da chi continua a scherzare in un momento delicato per la collettività, addirittura, falsificando l’intestazione del Ministero degli Interni. Continueremo a garantire ai torresi, procedure trasparenti ed un’informazione puntuale. Non scoraggiamoci. Uniti ce la faremo”.

In merito, inoltre, ai contenuti della conferenza stampa del Premier Giuseppe Conte, è stata mandata una lettera a firma del sindaco di Torre del Greco e indirizzata al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Presidente dell’Anci Nazionale, per richiedere la previsione di un “sussidio sociale di solidarietà” da riconoscere indistintamente ad ogni nucleo familiare.