Grazie al supporto dei tecnici dell’Enel, i carabinieri hanno potuto appurare che un commerciante di via Nazionale si è reso responsabile di furto aggravato e continuato di energia elettrica. Per questo motivo, i militari dell’arma hanno arrestato Giuseppe Benino, 55 anni del posto, che è ai domiciliari in attesa di rito direttissimo.

È stato scoperto un allacciamento illegale al cavo della linea elettrica a monte del contatore che consentiva a Benino di non registrare alcun consumo. Secondo la società erogatrice, la stima del danno economico è di circa 30 mila euro.