È avvenuto questa mattina il taglio del nastro del nuovo tratto di strada di collegamento tra via Sant’Elena e via Lamaria. Una cerimonia volutamente snella, al termine della quale è stato consentito il transito ai veicoli su ambo i sensi di marcia. Insieme al sindaco Luigi Mennella, al vicepresidente del consiglio regionale Loredana Raia e al vicesindaco con delega ai lavori pubblici, Michele Polese, erano presenti tra gli altri il presidente del consiglio comunale Gaetano Frulio, l’assessore Mariateresa Sorrentino, i consiglieri Valentina Ascione, Pina Di Donna e Domenico Maida, il dirigente Antonio Sarnello e i dipendenti che hanno lavorato al progetto prima e hanno poi seguito le fasi di realizzazione dell’arteria poi, fasi di realizzazione che sono andate avanti negli ultimi anni. Presenti anche il dirigente Salvatore Visone e alcuni agenti di polizia municipale.

Ora l’impegno dell’ente è finalizzato a proseguire il lavoro, al fine di rendere ancora più funzionale questo primo tratto della cosiddetta bretella autostradale e soprattutto portare avanti le attività di progettazione degli altri due tratti (quello che collegherà via Lamaria e via del Monte e quello destinato a raggiungere la zona di via dei Monaci): “Quella che abbiamo inaugurato – spiega il sindaco Luigi Mennella – è solo una prima parte di un’arteria destinata da un lato a decongestionare il traffico che dal casello si forma verso la zona di via Nazionale e dall’altro a fungere da importante via di fuga in caso di emergenze legate al rischio Vesuvio”.

Al momento l’arteria che da via Sant’Elena porta a via Lamaria non ha alcuna denominazione: “È nostra intenzione – prosegue il primo cittadino – intitolare la strada ai quattro angeli del ponte Morandi, gli amici di Torre del Greco che persero la vita nel tragico crollo del 14 agosto 2018”.

A porgere i ringraziamenti ai dipendenti comunali impegnati nella realizzazione del tratto stradale è il vicesindaco Michele Polese: “Un lavoro di equipe – sottolinea – portato avanti dal dirigente Antonio Sarnello, dal responsabile del procedimento Antonio Pinto, dal condirettore dei lavori l’ingegnere Durante e dall’unità operativa manutenzione stradale composta da Chiara De Martino, Michele Borriello e Pasquale Giulivo”.

Da oggi e fino a nuovo provvedimento, saranno in vigore le disposizioni per la viabilità veicolare e pedonale presenti in un’ordinanza firmata dal dirigente del settore autonomo della polizia municipale, Salvatore Visone: in particolare nella nuova strada di collegamento tra via Sant’Elena e via Lamaria è istituito il doppio senso di circolazione; l’obbligo di circolazione in rotatoria secondo il senso di marcia indicato dalle frecce direzionali (senso rotatorio) con obbligo di dare precedenza ai veicoli che già impegnano la rotatoria; limite di velocità di 30 km/h su tutta l’area di circolazione nelle more del completamento dei lavori; attraversamento pedonale in prossimità della rotatoria stradale, di raccordo con il marciapiede posto dall’altro lato della strada; divieto di sorpasso; divieto di transito per i veicoli di massa a pieno carico superiori a 3,5 tonnellate, eccetto i mezzi diretti al cantiere; divieto di utilizzo di accessi e diramazioni; obbligo di fermata per i veicoli che dalla nuova strada si immettono in via Lamaria.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"