Sequestro da parte dei carabinieri del gruppo Noe di Napoli. I militari hanno dato esecuzione a un decreto per reati urbanistici e ambientali emesso dal gip di Torre Annunziata e firmato dal procuratore capo Fragliasso nei confronti della Buttol, affidataria del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani a Torre del Greco.

I militari hanno posto i sigilli a un’area di circa 1000 metri quadri sita nei pressi del mercato ortofrutticolo di via Sardegna, utilizzata come area di parcheggi automezzi.

Secondo le indagini svolte è stato violato il mutamento della destinazione urbanistica della stessa. Inoltre si è accertato il riversamento del percolato proveniente dai rifiuti presenti sui mezzi di raccolta e degli olii idraulici e lubrificanti che hanno compromesso in maniera significativa l’intera area sequestrata.

Il sequestro preventivo, secondo quanto ritenuto dal gip, si è reso necessario al fine di impedire la protrazione dei reati accertati e l’aggravamento delle condizioni ambientali.

Inoltre è stato anche disposto lo sgombero degli automezzi della Buttol dall’area posta in affidamento al dirigente del Settore Ambiente di Torre del Greco.