Arriva la modifica delle tariffe per la tassa sui rifiuti nel Comune di Torre del Greco. Nel consiglio comunale convocato per giovedì 28 gennaio alle ore 19 a Palazzo Baronale, il Sindaco Ciro Borriello presenterà ai gruppi consiliari la proposta di modifica delle tabelle tariffarie della TARI. Si tratta di variazioni già sottoposte al primo cittadino da parte dell'assessore, Salvatore Quirino, in una riunione di giunta dello scorso 20 gennaio.

LE TARIFFE - Nel dettaglio, per abitazioni con un solo componente viene proposta una tariffa fissa di euro 0,770 a mq ed una variabile di 88 euro circa; se i componenti sono due, tariffa fissa di euro 0,894 a mq ed una variabile di 151,50 euro circa; tre componenti, tariffa fissa di euro 0,970 a mq ed una variabile di 184 euro circa; quattro componenti, tariffa fissa di euro 1,037 a mq ed una variabile di 222 euro circa; cinque componenti,  tariffa fissa di euro 1,046 a mq ed una variabile di 267,70 euro circa; sei o più componenti,  tariffa fissa di euro 1,070 a mq ed una variabile di 305,60 euro circa.

COSA CAMBIA – Per quanto concerne i nuclei familiari, rispetto all'anno 2015 le tariffe sulle utenze domestiche potrebbero registrare una variazione al ribasso per quanto riguarda la quota fissa (ovvero quella che si va a moltiplicare al numero di metri quadri dell'abitazione), ed al rialzo per quel che spetta la parte variabile della tassa.
Volendo fare un paragone. Lo scorso anno una famiglia di 4 persone con un appartamento di 90 metri quadri aveva una tariffa fissa di 1,119 euro a mq ed una tariffa variabile di 218,71 euro. In totale, al netto dell'aggravio regionale (15 euro circa) pagava nel 2015 un bollettino da 319,42 euro.
Con la variazione prevista, pagherebbe un bollettino TARI di 315,30 euro, sempre al netto dell'aggravio regionale.
Un minimo risparmio annuale dopo le bollette "lacrime e sangue" dello scorso anno.
Ora si attende il responso del consiglio comunale, fissato per giovedì sera.

Gennaro Scognamiglio