Lavori di allaccio alla nuova conduttura idrica in via Piscopia. È partito oggi, lunedì 9 novembre, uno degli interventi più importanti e delicati nell’ambito dei lavori in corso nell’arteria che collega piazza Luigi Palomba a via Roma. Con l’ausilio della Gori, gli operai della ditta incaricata di effettuare le opere di riqualificazione, prevista nell’ambito del più ampio programma “Più Europa”, hanno provveduto ad eseguire l’allaccio della nuova condotta e ovviamente il distacco della precedente. Questo ha comportato – come del resto già annunciato da alcuni giorni – l’inevitabile distacco dell’erogazione idrica per alcune ore nella zona del centro.

Per vigilare su questi e altri interventi in corso di realizzazione anche ieri, domenica 8 novembre, il sindaco Ciro Borriello, accompagnato dagli assessori ai Lavori pubblici Luigi Mele e alla Viabilità Salvatore Quirino, ha effettuato un giro per i vari cantieri stradali ancora presenti in città. Cantieri dove gli operai anche di domenica hanno lavorato regolarmente, proprio per consentire la regolare conclusione degli interventi di riqualificazione nei tempi previsti (entro il 31 dicembre 2015) e aprire al più presto le arterie ancora chiuse, in considerazione anche dell’approssimarsi del periodo legato alle festività natalizie.

“Come sta avvenendo da diverse settimane – fa sapere il primo cittadino – ancora una volta abbiamo voluto fare sentire la nostra presenza alla gente, facendo comprendere loro che è nostro pieno interesse chiudere al più presto questi importanti lavori e riconsegnare le strade interessate più funzionali di prima”.

“Anche se non è un nostro diretto compito – gli fa eco Luigi Mele – tutti i giorni effettuiamo il giro dei cantieri con il sindaco al fine di controllare direttamente opere che rappresentano una vera e propria rivoluzione oltre che riqualificazione della nostra città. Tutto questo mostra ancora una volta come lavora l’amministrazione comunale e come si stia impegnando per portare avanti progetti rimasti purtroppo fermi per tanto tempo. Anzi, possiamo tranquillamente affermare che, nonostante questi interventi non siano stati ancora ultimati, stiamo già pensando a tante altre opere infrastrutturali che possono cambiare ancora di più il volto di Torre del Greco”.