Voleva lanciarsi giù dal quinto piano, anzi, era già in procinto di farlo dopo essersi arrampicata sulla finestra del bagno: è la drammatica situazione che si sono trovati ad affrontare due poliziotti del commissariato di Torre del Greco. La protagonista è una 35enne corallina, che dopo aver litigato con i genitori, si è chiusa in bagno e minacciava soltanto di farla finita. Per fortuna i parenti hanno avuto la giusta intuizione di chiamare tempestivamente la polizia.

Sul posto è arrivata una pattuglia che senza nemmeno attendere i vigili del fuoco, proprio per la gravità del momento, hanno deciso di intervenire per salvarla. Uno dei due ha sfondato la porta del bagno, così da poter subito avere un contatto visivo con la 35enne. Successivamente, quando la vittima non voleva saperne di scendere da li, con grande rapidità l'ha afferrata, riuscendo a portarla giù dal davanzale con l'aiuto della collega, intervenuta anche lei per agevolare l'operazione.

I poliziotti sono riusciti quindi a evitare il peggio, accompagnando successivamente la donna all'ospedale Maresca, dove i medici hanno provveduto a valutare le varie possibilità che hanno spinto la 35enne a reagire così.