Torneranno a circolare da lunedì 4 maggio i taxi collettivi a Torre del Greco. È quanto stabilito da un'ordinanza del sindaco Giovanni Palomba, che aveva sospeso il servizio per evitare rischi di diffusione del contagio da Covid-19. Da lunedì e almeno fino al 17 maggio l'attività ''di trasporto pubblico non di linea nell'ambito del territorio comunale'' sarà consentita ''anche nelle modalità taxi collettivo''.

Sono previste, però, alcune prescrizioni: ''È fatto divieto al passeggero - scrive il sindaco - di occupare il posto disponibile vicino al conducente; sui sedili posteriori, al fine di rispettare le distanze di sicurezza, non potranno essere trasportati, distanziati il più possibile, più di due passeggeri per fila; le porte di accesso ai mezzi, per la salita e la discesa, dovranno essere utilizzate rispettando sempre la distanza interpersonale di sicurezza di un metro; è fatto obbligo a tutti, compreso il conducente, di indossare necessariamente i dispositivi di protezione, ovvero mascherina e guanti; è fatto obbligo della sanificazione e dell'igienizzazione dei mezzi di trasporto (tutte le parti frequentate da viaggiatori) con periodicità quotidiana''. I taxi saranno suddivisi per giorni.

''Nei giorni pari - rende noto - possono esercitare l'attività i titolari di licenza o autorizzazione con numero pari; nei giorni dispari quelli con numero dispari''.