Riforniva ogni giorno un numero sempre più elevato di ''clienti'' tra Torre del Greco e la penisola sorrentina. Una rete dello spaccio di droga interrotta dagli agenti di polizia del commissariato torrese che hanno dato esecuzione ad un'ordinanza applicativa della custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura olpontina.

A finire in manette è Francesco Scelzo, 28 anni, accusato di spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina. Le indagini, svolte nel periodo compreso tra marzo e luglio dello scorso anno, sono state rafforzate da diverse intercettazioni telefoniche e da attività di pedinamento, anche con localizzatori Gps, ed hanno consentito di accertare che l'uomo riforniva quotidianamente un cospicuo numero di abituali acquirenti. Assuntori che in diversi casi , nell'ambito delle attività investigative, hanno anche confermato di avere acquistato cocaina da Scelzo. Il ventottenne, dopo le formalità di rito, è stato portato nel carcere napoletano di Poggioreale.