A Torre del Greco superati nuovamente i 300 positivi al covid. E’ quanto ha confermato il centro operativo comunale di protezione civile costituitosi a Palazzo Baronale in seguito all’emergenza covid. Proprio nella sede comunale stamattina è avvenuta la consegna di 100 saturimetri messi a disposizione dall’amministrazione comunale.

 Tra i primi destinatari i medici di base, pediatri, operatori di Guardia medica (questi assegnatari anche di 1000 mascherine FFP2, 10.000 paia di guanti monouso e 100 flaconi di gel igienizzante) e le Rsa.

L’idea di mettere a disposizione della comunità cittadina i pulsiossimetri, ovvero le apparecchiature mediche che permettono di misurare la quantità di emoglobina legata nel sangue in maniera non invasiva, è stata fortemente sostenuta dal primo cittadino che attraverso l’ approvazione della delibera 346 dello scorso 19 ottobre ha previsto, tra gli altri provvedimenti, anche l’istituzione di un apposito capitolo da destinare all’acquisto di materiali ed attrezzature sanitarie quali saturimetri, dispositivi di protezione individuali, da fornire alle famiglie del territorio cittadino, vittime dell’emergenza sanitaria da Coronavirus.

Un’emergenza che continua a preoccupare in città. Registrati altri 14 casi, tutti in isolamento domiciliare. Il totale dei contagi attuali sale quindi a 311 (269 in isolamento e 42 ricoverati in ospedale), al netto di 2228 guariti e 67 morti.

“L’emergenza pandemica è tuttora in atto nel nostro Paese e sui nostri territori – ha spiegato il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba - ed è proprio per questo che l’Amministrazione comunale ha inteso offrire un sussidio ed un aiuto a quanti torresi stanno vivendo alle prese con il virus. Abbiamo ritenuto, infatti, prioritario l’acquisto oltre che di saturimetri, anche di altro materiale per poter venire incontro alle possibili esigenze della comunità”.

La consegna degli altri dispositivi per la misurazione dell’emoglobina continuerà, inoltre, anche nei prossimi giorni e sarà indirizzata alle Famiglie del territorio con componenti affetti da covid che ne faranno richiesta.

la strage

la morte

il bollettino vesuviano