Di nuovo operativo il pronto soccorso dell’ospedale Maresca di Torre del Greco.

Ad annunciarlo i vertici dell’Asl Napoli 3 Sud che hanno provveduto alla riorganizzazione degli spazi interni e delle funzioni ospedaliere in precedenza modificate per far fronte all’emergenza coronavirus, in modo da favorire la ripresa delle attività di pronto soccorso. Non solo, il reparto è stato anche oggetto di una ristrutturazione mirata all’attivazione di 6 posti letto di terapia sub-intensiva

La chiusura fu disposta lo scorso 15 ottobre 2020 a seguito della trasformazione del presidio torrese in covid hospital con una dotazione di 26 posti letto per pazienti a bassa-media intensità. A seguito dei lavori praticati presso il blocco operatorio del terzo piano del padiglione storico, a partire dal 6 giugno scorso, sono riprese le attività chirurgiche, con la disponibilità di due sale operatorie.

Un ulteriore passo verso il superamento della criticità imposta dalla pandemia che ha obbligato l’esecuzione degli interventi chirurgici presso la sola sala operatoria correlata alle attività di gastroenterologia.

"Siamo felicissimi - le parole del sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba - che quanto paventato giorni fa sulla stampa, domani diventi realtà concreta per i nostri cittadini e per quelli dei comuni viciniori per i quali il Maresca resta un presidio di primo soccorso. Un ringraziamento al Direttore Generale dell'ASL Na3 Sud, Gennaro Sosto e alla consigliera regionale territoriale, Loredana Raia, per il lavoro svolto al fine di restituire un indispensabile servizio alle nostre collettività".