Una giornata in piscina, tra scivoli, onde e divertimento, finita in tragedia. Dall’autopsia emergerà la verità sulla morte di Flavio, il 12enne di Pompei morto sabato scorso all’Aquafarm di Battipaglia.

Questa mattina la Procura della Repubblica di Salerno affiderà l’incarico al medico legale che dovrà svolgere l’esame autoptico sul corpo del ragazzino, che ha accusato un violento malore che non gli ha lasciato scampo. L’obiettivo è quello di ricostruire gli ultimi minuti di vita di Flavio. Poco dopo le 11, il giovane è uscito dall’acqua e ha iniziato a sentirsi male. A nulla sono serviti i tentativi di soccorrerlo: Flavio è giunto già cadavere all’ospedale di Salerno. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso.

Gli inquirenti esamineranno anche il sistema di videosorveglianza per capire cosa possa essere accaduto sabato scorso, quando una giornata di divertimento in famiglia si è trasformata in tragedia, sconvolgendo un’intera comunità.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

l'ultimo saluto

il dolore

Il caso

Il caso