Un centauro di 28 anni, Raffaele Casale, è morto la notte scorsa dopo che la moto che guidava si è schiantata contro un palo dell'illuminazione pubblica a Trani, in zona Capirro. Il giovane, originario del Nolano, lavorava come chef in un ristorante di Trani ed aveva all'attivo collaborazioni con noti maestri di cucina tra i quali Antonino Cannavacciuolo. Sul posto sono intervenuti i soccorritori e agenti del commissariato di polizia di Trani che dovranno stabilire la dinamica dell'incidente.