“Qui lo Stato ha vinto”. E’ questa la scritta che campeggia all’esterno della nuova sede della protezione civile, inaugurata stamane in via Antonio Sciesa 46 a Trecase.

Il sindaco Raffaele De Luca, assieme al presidente del Tribunale di Torre Annunziata Ernesto Aghina, ha così restituito alla comunità il bene confiscato alla camorra.

“E’ la prima volta che nella nostra città accade un evento simile – ha dichiarato il primo cittadino- Sono contento di aver ridato alla nostra città un luogo che sarà di fondamentale importanza per la nostra sicurezza. Un ringraziamento va a tutte le autorità presenti, ai consiglieri sia di maggioranza che di opposizione. Oggi possiamo dire che lo Stato ha davvero vinto”.

Significative le parole di Ernesto Aghina. “La frase posta all’esterno della sede dovrebbe essere diversa. Lo Stato dovrebbe vincere sempre, ma sappiamo bene che in questo territorio spesso non è così. Speriamo di aver dato un segnale importante in questa mattinata”.

Hanno presenziato all’evento anche il procuratore aggiunto della Repubblica al Tribunale di Torre Annunziata Pierpaolo Filippelli, il Presidente del Comitato Regionale del Volontariato di Protezione Civile della Campania Carmine De Pascale, il primo dirigente del commissariato di Torre Annunziata Claudio De Salvo, il capitano della guardia costiera di Torre Annunziata Vito Limanni, il vicequestore aggiunto di Napoli Nicola Donadio, il maggiore dei carabinieri del comando di Torre Annunziata Simone Rinaldi e il tenente colonnello Filippo Melchiorre, comandante del Gruppo Carabinieri di Torre Annunziata.