Il presidente dell'AreV-OD Aldo Avvisati si è recato presso il Comune di Trecase, dov'è stato ricevuto dal sindaco Raffaele De Luca, dal Presidente del Consiglio Comunale, Mafalda Matrone, dall'assessore alle attivitá produttive Salvatore Napodano e dal consigliere Maria Rosaria Balzano  per discutere del pagamento della Tari 2020.

Il confronto è stato pacato, ma serrato. L'associazione ha illustrato, forte anche dell'alto numero di iscritti che il sodalizio vanta nel borgo vesuviano, quale incidenza sull'economia del Territorio vesuviano hanno determinato in questi anni proprio le strutture extra-alberghiere. Queste, infatti, tanto hanno contribuito alla conoscenza non solo delle bellezze e dei paesaggi che di qui si scorgono inerpicandosi al Vesuvio ma anche alla diffusione tra i Turisti delle tante colture agricole e vitivinicole che il Territorio di Trecase serba.

In virtù della chiusura delle attività disposta per decreto dal Governo  e della, comunque, difficile e molto lenta ripartenza  dei flussi turistici, l'Associazione ha chiesto per le strutture Extra-alberghiere  comunali una riduzione della Tari. Il Sindaco, a nome anche di tutti gli attori istituzionali presenti al tavolo, ribadito che il Turismo rientra, a pieno titolo, tra le politiche a cuore della sua Amministrazione Comunale, pur facendo presente delle limitate risorse di bilancio di cui il suo Ente dispone, ha invitato AREV-Ospitalità Diffusa a formalizzare le proprie richieste in un documento, prendendo  l'impegno, in sede di approvazione del Bilancio (entro il 31 luglio c.a.) a dare concreta attuazione alle richieste stesse.

"Sindaco", ha dichiarato accommiatandosi, il presidente AreV-OD, "siamo in un momento storico in cui tanto il Governo quanto la Regione hanno disatteso le aspettative del Comparto Extra-alberghiero. Tutte le nostre speranze sono affidate alla comprensione ed alla concretezza degli amministratori locali. l'Amministrazione di Trecase dia, pertanto, un segno tangibile della sua attenzione verso coloro che si sono fattivamente impegnati, negli ultimi anni, alla cura ed allo sviluppo del Turismo nelle nostre aree."