Trema la terra in Indonesia: almeno 14 le vittime accertate, 50 i feriti. Il sisma, con ipocentro a una profondità di 7 km , è stato registrato alle 6.47 ora locale (00.47 ora italiana) e ha colpito l’isola di Lombok, a 50 km a nordest della città principale dell’isola, Mataram – meno di 100 km dall’isola di Bali - e ha provocato diversi crolli.

Scongiurato allarme tsunami anche se sono state decine le scosse di assestamento. L’area si colloca sull’“anello di fuoco del Pacifico”, Pacific Ring of Fire, un'area a forte attività sismica, spesso colpita da terremoti, molti dei quali innocui. Tuttavia, l'attenzione è massima, soprattutto per il rischio tsunami.

Nella memoria della popolazione, infatti, è ancora vivo il ricordo del devastante tsunami del 26 dicembre 2004, innescato da un sisma di magnitudo 9,3 al largo della costa di Sumatra, che provocò la morte di 220mila persone nei Paesi dell'Oceano Indiano. In Indonesia i morti furono 168mila.

vai al video